venerdì 29 novembre 2013

GROK - SNAK GROCCANTE - GROK

RIECCOMI DI NUOVO QUI CON TUTTI VOI, MIEI CARI AMICI, E QUESTA VOLTA VI INVITO A GUSTARE QUESTE PRELIBATEZZE DEGLI " SNACK GROK AL GRANA PADANO"CHE GENTILMENTE L'AZIENDA MI HA OFFERTO.OGGI PUBBLICO CON GRANDE PIACERE LA RECENSIONE DI QUESTI GUSTOSI SNACK CHE PROPONGO IN TRE RICETTE, MA SI POSSONO PROVARE IN TUTTI I MODI, NON STANCANO MAI ,UNO TIRA L'ALTRO: SFIZIOSI,GENUINI E DAL GUSTO TIPICAMENTE ITALIANO!

 Gli snack Grok sono degli squisitissimi assaggi al Grana Padano, hanno un alto valore nutritivo ed e' un ingrediente in cucina unico fatto con Grana Padano, cotto al forno e non fritto, gustoso e nutriente, senza aggiunta di conservanti e additivi.
GROK è prodotto utilizzando solo forme selezionate di Grana Padano ed è ottenuto estraendo l’umidità presente nel formaggio, attraverso una speciale e brevettata cottura al forno che regala una consistenza croccante e friabile, e' uno snack sano e inoltre è SENZA GLUTINE quindi è ideale anche per gli intolleranti o per le persone affette da celiachia; si possono tenere anche fuori dal frigo e quindi gustarli anche durante le pause giornaliere.

Le PROTEINE contenute in Grok sono le proteine del latte e oltre il 30% dei grassi che contiene GROK sono insaturi, cioè utili all'organismo umano.

 La sua alta percentuale di CALCIO e FOSFORO e l'elevato contenuto di PROTEINE sono gli elementi che rendono GROK un alimento unico e inimitabile.

GROK è una fonte di energia sempre pronta e disponibile.

 Gli snack esistono in tre gusti fantastici:
1)gusto DECISO ( 100% grana padano) ideale per gli aperitivi e per arricchire i piatti

2)gusto Classico (75% formaggio e 25% grana padano )ottimo per una pausa o per una festa appetitosa con amici e parenti

3)gusto delicato con Cereali ( 70% grana e 25% cereali soffiati e 5% di fibra di frumento) per chi vuole mantenere una corretta dieta senza rinunciare al buon gusto.

Grok è prodotto e commercializzato da San Lucio s.r.l.,

azienda certificata IFS-BRC nata a fine 2005 da uno spin-off di uno storico caseificio produttore di Grana Padano.Il sito produttivo si trova a San Gervasio Bresciano, Comune del Bosco del Lusignolo, nel cuore della Pianura Padana, in una cascina ristruttura di inizio ’900, sede originaria del Caseificio.


Visitate il sito: http://www.grok.it/it/ per scoprire tutti i prodotti Grok e la pagina Facebook https://www.facebook.com/Grok per essere sempre aggiornato sulle novità!


Ho pensato di usare gli snack grok in un pranzo completo cominciando dall'antipasto, da un primo con pasta e fiori di broccoletti e da un secondo con involtini di carne con pinoli e pistacchi , ma si possono usare in tantissime ricette.

Naturalmente il tutto accompagnato da un ottimo vino rosso, io ho scelto
l'Aglianico che è un vitigno rosso coltivato prevalentemente in Basilicata, Campania, Puglia e Molise e Un'altra zona di produzione dell'Aglianico è la provincia di Benevento, in particolare alle pendici del monte Taburno.




INGREDIENTI PER 12 FINGER GROK
30g di prosciutto crudo di Parma
maionese o marmellata quanto basta
12 GROK gusto Classico



Con il coltello tagliare il prosciutto formando una serie di striscioline con un'altezza di circa due centimetri. Con la punta delle dita, arrotolate il prosciutto sino ad ottenere delle rose, facendo attenzione a lasciare uno spazio centrale. Posizionatelo sul GROK e con il sac a' poche da pasticciere riempite il vuoto con la maionese o marmellata.


Altra variante di stuzzichini e' quella con pomodorini pachino,acciughe.





PASTA E BROCCOLI

NGREDIENTI PER 4 PERSONE :
400 gr tagliatelle fresche
500 gr rosette di broccoli
1/2 peperoncino piccante
1 spicchio d' aglio
4 cucchiai olio d' oliva
1 pomodoro grande
sale, pepe, qb
(10 snack grok gusto classico)


PREPARAZIONE :

Sbollentare i broccoli per due minuti in acqua salata tenendo da parte l'acqua e cuocere la pasta. In una padella capiente mettere l'olio e cuocere per un minuto l'aglio, il peperoncino unire i broccoli e cuocere per altri 2 -3 minuti. Aggiungere il pomodoro continuare la cottura per 5 minuti, insaporendo di sale


 A questo punto unire la pasta cotta in precedenza nell' acqua dei broccoli e insaporire il tutto. Spegnere e sistemare nei piatti guarnendo e decorando con gli snack di Grana Padano aL GUSTO CLASSICO GROK.
Un’altra ricetta con un modo davvero interessante di usare Grok e' questa con gli involtini di maiale
INGEDIENTI PER 4 PERSONE:
4 fette di lonza di suino
pinoli o pistacchi
100 g di prosciutto cotto
3 fettine di scamorza o provola
1 uovo
pane raffermo
noce moscata
sale qb
(snack di grana padano grattuggiati)
Praparazione:

ammorbidire la mollica di pane nel latte,
in una ciotola unire l'uovo, il sale,la noce moscata,aggiungere la mollica 

strizzata, gli snack al grana padano,il prosciutto e la scamorza a pezzettini,
fino a formare un composto omogeneo.Stendere le fettine di lonza sul tagliere 

batterle ed eliminare le parti grasse imbottirle con il composto, porre nella 

padella con l'olio extravergine sfumare con il vinchef o vino bianco lentamente 

con il coperchio per 8 minuti e servirli subito.



Ed ecco il risultato!


Se ti sono piaciute le mie ricette, allora metti MI PIACE sulla mia Pagina

Facebook e aiutami a farla crescere!


martedì 5 novembre 2013

GNOCCHI ALLA SORRENTINA




Cari follower sono qui, finalmente da voi, e anche se la vita a volte e' proprio strana, per dimenticare un po l'amaro, uso come terapia la musica e la cucina ed ho pensato di allietare la mia tavola con alcune pietanze fatte nella mia cucina davanti ad un buon bicchiere di vino e come si dice "Del vino ogni dolore annegasi", sono contenta di condividerle con voi , cosi' tutto si spazza via.


Gli gnocchi sono la mia passione, soprattutto fatti con le patate, il risultato e' eccellente.





INGREDIENTI
Per ogni chilo di patate vecchie occorre mezzo kg di farina,io ho utilizzato per 6 persone :
1kg e mezzo di patate vecchie,
1 kg di farina,
400g di fiordilatte (di Agerola ),
parmigiano reggiano, basilico,
3 bottiglie di salsa di pomodoro con tracchiolelle di maiale e salsicce,
e' un ragu' cotto almeno 3 ore.



Dopo aver sbollentato le patate e schiacciate con l'apposito schiacciapatate,ho unito la farina ed ho formato gli gnocchi schiacciandole con le dita.


Dopo che si sono riposati su un piano per qualche ora li ho calati nell'acqua salata e conditi con il sugo e il basilico, e vi garantisco che con il fiordilatte e la spolverata di parmigiano, sono una vera delizia!




Ciao e Buon Appetito!




domenica 1 settembre 2013

CALAMARATA AI FRUTTI DI MARE e ALICI INFARINATE E FRITTE


Ben tornati a tutti , miei cari followers, dopo un po di tempo eccomi di nuovo qui finalmente! In una di quelle giornate "no" che possono risollevarti solo grazie ad un piatto appagante come questo!

La calamarata e' di origine campana ed e' una pasta a forma di grandi anelli simili al calamaro e prevede di essere servita con i frutti di mare per una giornata all'insegna del gusto e del relax.


Vino consigliato: greco di tufo dei feudi di San gregorio.

Il Greco di Tufo è il più nobile dei vitigni bianchi meridionali.

Secondo Aristotele, il vitigno delle Aminee proviene dalla Tessaglia, terra d’origine degli Aminei che s’insediarono in Campania e impiantarono il Greco sulle falde del Vesuvio. Citate da Columella, Plinio e Virgilio, le uve delle Aminee sono state apprezzate fin dall’antichità per la capacità d’invecchiamento del vino.




INGREDIENTI


per 4 persone:
frutti di mare ( cozze, vongole, fasolari , telline),
mazzancolle , pomodorini,aglio, prezzemolo,olio extravergine di
oliva, sale q.b, vino bianco, 500 g pasta calamarata.







Procedimento : ho lasciato a bagno i frutti di mare in acqua salata per un'ora così da spurgarle della sabbia ed eventuali impurità , dopo averli sciacquati ho raschiato le cozze col coltello ed ho tolto la barba o bisso, le ho lessate e una volta aperte le ho messe da parte. Ho lessato gli altri frutti di mare con un pochino d'acqua,ho tolto i frutti dalle valve e l'acqua l'ho recuperata e filtrata.
Nel frattempo ho soffritto appena l'aglio nell'olio extravergine in una padella capiente.





Successivamente ho spruzzato il vino bianco ed ho aggiunto i pomodorini, ho unito i molluschi e i fasolari chiusi,








Poi ho aggiunto le mazzancolle , il liquido filtrato ed ho fatto cuocere il tutto per una decina di minuti.


Una volta cucinato è possibile serviré il tutto in un piatto da portata o direttamente nei piatti.


RICETTA DELLE ALICI INFARINATE E FRITTE

A questo piatto mi piace aggiungere come contorno delle alici infarinate e fritte facili da preparare e molto saporite come piatto di contorno al piatto principale di pesce.
Il detto napoletano:
Tre “effe” vo’ ‘o pesce: frisco, fritto e futo
(Tre “effe” vuole il pesce: fresco, fritto e compatto


La preparazione è facilissima. Basta con l'infarinatura delle alici in un piatto una volta pulite bene sotto acqua corrente.


In una padella con abbondante olio per friggere, con l'olio bollente friggere le alici fino a farle indorare per bene raggiungendo una testura quasi crocante.



 Ed ecco a voi un veloce e delizioso contorno di pesce.















giovedì 23 maggio 2013

TORTA " GIORNO E NOTTE"



In un BLOG di cucina casareccio non poteva mancare un dolce semplice come quello della nonna, il mitico "Giorno e notte" , si chiama cosi' perche' fatto con i due colori chiaro della crema di uova e zucchero e scuro dal cacao amaro-



INGREDIENTI
sono: 4 uova,
200g di zucchero,
300g di farina,
100 g di cacao amaro,
un bicchiere di olio
,buccia di limone grattato ,
latte per sciogliere il cacao e una bustina di lievito per dolci.
Sciogliere il cacao con il latte sul fuoco e farlo raffreddare. Successivamente ho frullato i bianchi a neve, poi a parte i tuorli con lo zucchero, ho unito la farina setacciata,l'olio e la buccia di limone; ed ho aggiunto i bianchi montati a neve, alla fine la bustina di lievito.




Preparare un ruoto imburrato e versare la crema gialla ottenuta e alternare con la crema al cioccolato, io ho usato il cucchiaio per formare all'interno i pezzi di cioccolato e terminare con lo strato della crema gialla. infornare per 40 minuti a 180 , poi dipende dal tipo di forno, il mio richiede una cottura a 150.




Spero vi sia piaciuto tanto come la sua semplicitá di preparazione .
Alla prossima ricetta e......ecco, ora sono proprio contenta!
 
 

ARISTA DI MAIALE CON "VINCHEF"






www.vinchef.it - info@vinchef.it

A tutti gli amanti della buona cucina, vi faro' venire l'acquolina in bocca!

Ho scoperto il " Vinchef" grazie a questa nuova collaborazione e ringrazio l'azienda Toso di Cossano Belbo a Cuneo, per avermi dato l'opportunita' di testarlo in una delle mie ricette. La bottiglia di vetro da 50 cl, presenta la caratteristica del dosatore, contiene vino bianco italiano selezionato ed è l'insaporitore a base di erbe aromatiche per eccellenza :

(rosmarino, timo, alloro, origano, coriandolo, aglio.) Ideale per condire le pietanze per una cucina semplice e genuina, senza aggiunta di grassi, per un pasto sano e leggero, insomma è un valido aiuto in cucina, si utilizza per il pesce, per la carne che aiuta ad intenerirla, ed è ottimo anche per la pasta. Mi è venuta in mente la ricetta dell'arista di maiale alla'arancia che ho mangiato una volta ad una festa e mi è piaciuta tantissimo, oggi la propongo a tutti con una bella spruzzata di " Vinchef" e di sicuro farete un figurone!

INGREDIENTI per 4 persone: 


1 kg di arista di maiale,
4 arance,
1 cipolla bianca,
 olio, 
sale (pepe a piacere) 
e Vinchef.

per il contorno servono 500g. di patate, 2 tuorli di uovo, parmigiano, burro pepe e noce moscata.


Procedimento: in una pirofila ho rosolato la cipolla tagliata a pezzettini


e vi ho aggiunto l'arista che ho fatto rosolare da tutti i lati, a fiamma vivace


poi ho sfumato con il " Vinchef",


nel frattempo ho tagliato le bucce di arance e le ho sbollentate in una pentolina per 10 minuti,


ho aggiunto il succo delle arance nella pirofila ed ho fatto cuocere l'arista per circa un'ora e mezza.


A cottura ultimata ho fatto raffreddare il tutto ed ho aggiunto le bucce di arance: Da tagliare quando è freddo a fette sottili e servire con un contorno di patate alla duchessa o purè di patate.

mercoledì 1 maggio 2013

PASTA CALAMARATA CON VONGOLE, FASOLARI, COZZE E SCAPI

Carissimi amici buon 1 maggio a tutti, oggi ho preparato un primo piatto tra i miei preferiti:
Calamarata con vongole, fasolari cozze scampi!
(come al solito, mio marito ha fatto il bis)


Ingredienti per due persone : 

300 g di vongole veraci , 
300 g  di cozze,alcuni fasolari, scampi, 200 g di pasta , 6 pomodorini, aglio , 1/2 bicchiere di vino b., olio extravergine di oliva, sale.


Procedimento : 

Ho pulito per bene le cozze raschiando col coltello ed ho tolto la barba ( o bisso) , le ho messe in una pentola sul fuoco forte ed ho coperto, quando si sono aperte ho tolto i frutti dalle valve e le ho messe da parte. L'acqua l'ho recuperata e filtrata, ho ripetuto la stessa cosa per le vongole . In una padella capiente ho messo l'olio ed ho fatto appassire l'aglio lentamente, il vino bianco e fatto evaporare, ho aggiunto i pomodorini , gli scampi e dopo pochi minuti di cottura, ho unito le cozze, le vongole e i fasolari, sale e i liquidi filtrati. Alla fine ho aggiunto la pasta cotta al dente ed ho amalgamato il tutto.

lunedì 29 aprile 2013

Torta con crema al cioccolato

Oggi vi presento una mia creazione con la pasta di zucchero e con la ganache al cioccolato fondente che è una crema a base di panna e cioccolato, ha origini francese e per un errore di un pasticcere alle prime armi che fece cadere del latte caldo su del cioccolato fu giudicato maldestro ( in francese : ganache).   Richiede del tempo però i risultati sono soddisfacenti e vi assicuro che oltre a fare un figurone , alla fine vi leccherete anche i baffi...
Ingredienti: 2 pan di spagna ( 1 di d. 20 cm e l'altro di d. 15cm )
                  crema ganache ( 150g ciocc bianco+g panna da montare)
                  230g di burro
                  200g di zucchero
                  200g di farina 00
                  uova di cui 185g di tuorlo e 220 di albume (le uova vanno pesate)
                  1 bacca di vaniglia
                   12 g di lievito in polvere
                   buccia di limone qb
                   coloranti alimentare
                   rose di zucchero alimentari
Procedimento: preparare la crema ganache qualche ora prima, nel latte caldo ho versato il cioccolato ho mescolato fino a sciogliersi, ho messo in frigo. Preparare la bagna con zucchero e acqua, tagliate a strati il pan di spagna e bagnare poco altrimenti non regge il peso delle decorazioni. Versare lo zucchero a velo su di un piano e modellare con le mani e rivestire il primo pan di spagna grande e con l'aiuto dello Smoother rendiamo liscia la parte superiore, bucherellare con lo stuzzicadenti per non far formare le bolle; colorare con coloranti alimentari e attaccare le parti con un pennello appena bagnato con acqua, incollare le margheritine e le roselline di zucchero, stesso procedimento. per l'altro pan di spagna piccolo. Spero di essere stata chiara e  " buon divertimento!"

domenica 28 aprile 2013

Pasta con peperoncini verdi.

Oggi comincio a pubblicare la mia prima ricetta tutta estiva avendo in casa i peperoncini verdi e basilico, per chi ama le verdure vi assicuro che è squisita! La ricetta per 4 persone è questa :

300g penne rigate
500g peperoncini verdi
2 patate medie
Pomodorini
Olio extra vergine
1 spicchio d'aglio
Sale

Procedimento: pulire i peperoncini eliminando piccioli e semini, versarli nella padella con l'olio e aglio dorato e aggiungere i pomodorini. A fine cottura frullare una parte di peperoncini e usare il resto per decorare il piatto. In una padella con un pochino di olio cuocere le patate tagliate a dadini e a cottura ultimata unire alla crema di peperoncini, cuocere la pasta e unire il tutto in padella con foglie di basilico.

Non vi è venuta fame? Buon appetito da Silvy!

Benvenuti nel mio blog!

Ciao amici carissimi mi presento: mi chiamo Silvana, ho 3 figli e adoro cucinare,ho fatto tesoro dei preziosi consigli di mia mamma che, insieme alle sue sorelle, mi ha trasmesso la tradizione della cucina napoletana ; conservo tuttora il ricordo dei profumi  delle pietanze che invadevano la nostra casa. Per questo ho pensato di creare un blog tutto mio per condividere  le mie esperienze culinarie che sicuramente non mancano. Il mio obiettivo è quello di collaborare con il maggior numero di società e recensire i loro prodotti personalmente. A breve vi presenterò qualche mio nuovo piatto sperando sia di vostro gradimento.

Un saluto e un ringraziamento a tutti! Seguitemi numerosi!!