sabato 18 gennaio 2014

CONTORNI ALLA NAPOLETANA



In fase di trasloco, sommersa tra scatoli e scatoloni, ho pensato come sempre di rilassarmi preparando qualcosa di buono per rimettermi in forze.

Questa volta per deliziare alcuni amici mi è venuta voglia di preparare un buon antipasto facile da fare in un qualsiasi momento della giornata, anche quando stanno per smontarti tutti gli elettrodomestici.

Un típico Contorno alla Napoletana con zucchine a listarelle, finocchi fritti, zucchine, melanzane a funghetto...............


 INGREDIENTI
6 finocchi,
6 carciofi,
1 kg di melanzane lunghe,
1 kg di zucchine,
3 uova,
farina, sale, basilico,
pomodoro e pomodorini,
olio per friggere, olio extra vergine,
Insaccati per l'antipasto con olive e carciofini sott'olio a piacere.




PREPARAZIONE MELANZANE A FUNGHETTO

Per le melanzane a funghetto prima di tutto bisogna lavare le melenzane sotto acqua corrente e cominciare a tagliare i bordi finali e, senza tagliare la buccia, con un coltello tagliare le melanzane a fette e poi a listarelle per ottenere i nostri "funghetti".

Una volta tagliate le melanzane a dadini lasciarle in ammollo  in un recipiente con acqua e sale per una decina di minuti. Cosi facendo le melanzane non assorbono molto olio. In passato questo procedimento era utilizzato per eliminare il gusto amaro della buccia, oggi non puño necesario dovuto alla produzione di melanzane di serra.



Dopo 10 minuti facciamo scolare le melanzane e le adagiamo su una superficie orizzontale e facendo pressione con le mani in un canovaccio le asciughiamo per preparale alla frittura.

Adesso possiamo friggere in olio bollente i nostri funghetti fino a farli dorare. Scolare con una scumarola le melanzane e lasciarli in un piatto con carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.

Una volta preparati i pomodorini pachino, o tagliato i pomodori, in una nuova padella con olio d'oliva extra vergine e uno spicchio d'aglio siamo pronti per insaporire le melanzane. Aggiungere i pomodorini e una volta servite nel piatto mettiamo una foglia di basilico e un pizzico di sale a piacere.


Ecco il nostro delizioso piatto di melanzane a funghetti.


PREPARAZIONE CARCIOFI E FINOCCHI FRITTI

La ricetta dei carciofi e dei finocchi fritti, è una di quelle ricette familiari dei giorni di festa, che ricordo preparare da mia madre come antipasto o contorno nei tipici pranzi del giorno di pasqua.


Per non far annerire i carciofi prima di friggerli é necesario metterli in una ciotola con acqua e limone per circa 15 minuti.

Nel frattempo ho tagliato i finocchi a fette sottili ed ho iniziato a preparare la farina in un piatto da usare successivamente per passare i carciofi ed i finocchi prima di friggerli. A parte preparare 3 uova sbattute in un piatto fondo pronte per impregnare le verdure prima della frittura.

Una volta infarinati i carciofi e le fette di finocchi, prima nella farina e poi nell'uovo, friggiamo le verdure in una padella con olio per friggere bollente.



Per verificare che l'olio sia in temperatura, provate con lo stuzzicadenti, se attorno ad esso si formano delle bollicine significa che la temperatura dell'olio è ottima per friggere e non si impregnano di olio.



Una volta scolate le verdure possiamo adagiarle in un piatto con carta assorbente per eliminare l'olio di frittura ed infini disporle in un piatto di portata e servirle calde.

 


Come accompagnamento alle verdure fritte ho preparato degli affettati di capicollo e salame nel piatto di portata insieme ad un antipasto di olive verdi insaporite piccanti e dei carciofini sott'olio ed ho messo tutto in tavola.